05 ott 2012

Ricordo di "Tesele Ris-cia" (1922-2012)

Ampezzana d’antico ceppo, scomparsa il 22 settembre a pochi giorni dal 90° compleanno, Teresa Michielli Hirschstein, nota come “Tesele Ris-cia”, si è impegnata per molti anni a sostenere le peculiarità culturali e tradizionali di Cortina con l’appoggio a numerose iniziative di promozione e difesa dell'idioma e del sapere locale: una per tutte, la  collaborazione per oltre un ventennio alla redazione dei vocabolari delle Regole, “Ampezzano” (1986) e “Taliàn-Anpezàn” (1997).
Nell'estate 2010, “Poesies e canzós de Tesele Michielli Hirschstein”, 85 pagine stampate dalla Tipografia Ghedina, le regalò un giusto riconoscimento: la divulgazione di una quarantina di poesie e canzoni, composte in un ampio arco di tempo e in parte già pubblicate e apprezzate altrove.
Con le sue parole e i suoi versi Tesele, autodidatta che creava i suoi materiali con la penna nel tepore della “stua” di Doneà, ha delineato con icastica efficacia la sua visione del mondo e della vita, trasportando i lettori dai prati in fiore ai boschi fascinosi, dal crepuscolo che s'irradia sulle sue montagne all'incanto di una notte di luna, dalla nostalgia del passato alla gioia per le piccole cose, dal calore del focolare ai ricordi lontani. Sono brevi, vividi frammenti del variopinto mondo di un’autrice che ha amato profondamente la sua valle e la sua gente e che ora, dopo la sua scomparsa, pare giusto ricordare e ringraziare.

Ritorno al Salzla, o Monte di Tesido

Domanda: quanti sono gli escursionisti, specie di lingua italiana, che spesso neppure conoscono i Gsieser Berge-Monti di Casies, cui possa ...